Un primo piatto squisito e ideale per alleggerire con gusto dopo le importanti ingozzate delle festività. Senza rinunciare però ad una bella pasta, uno spaghetto in questo caso, con un cremoso pesto di broccoli e pinoli, con il pangrattato tostato a rendere piacevolmente croccante il tutto. Buonissimo e semplice, oltretutto adatto ai vegetariani, ecco i miei passaggi.

Spaghetti con pesto di broccoli e pinoli, con pangrattato tostato

Ingredienti per 4 persone

  • 360 gr di spaghetti
  • 400 gr di broccoli
  • 2/3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Una manciata di pinoli
  • Pangrattato q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Tempo di preparazione totale: 30 minuti

 

Preparazione

Per prima cosa lava i broccoli, tagliali in cimette e falli lessare in abbondante acqua salata. Scolali e tienili da parte, conservando anche una tazza di acqua di cottura. Fai tostare i pinoli in un padellino antiaderente a fuoco vivace, facendo attenzione a non farli bruciare e conservandone alcuni per l’impiattamento finale.

Nel bicchiere di un mixer da cucina o un frullatore versa i broccoli insieme al parmigiano grattugiato, i pinoli tostati, l’olio extra vergine, un pizzico di sale e pepe. Aggiungi anche un po’ di acqua di cottura dei broccoli e frulla tutto fino ad ottenere una consistenza cremosa, come un classico pesto.

Intanto nel padellino utilizzato per i pinoli fai scaldare un filo d’olio evo e fai tostare il pangrattato alcuni minuti, fino a che non sarà croccante ed evitando di farlo bruciare. In una casseruola porta a bollore abbondante acqua salata e fai lessare gli spaghetti.

Scolali al dente e unisci il pesto di broccoli (conservane un pochino per l’impiattamento), quindi manteca bene aggiungendo se servisse acqua di cottura della pasta. Spennella il piatto centralmente con un po’ di pesto ed impiatta un nido di spaghetti, quindi guarnisci con i pinoli tenuti da parte, il pangrattato tostato, un filo d’olio e una macinata di pepe. Servi caldo.

Se ti piace questa ricetta e vuoi scoprirne altre seguimi sulla pagina Facebook Habemusfame e su Instagram, sono anche su Twitter e Pinterest.