In contemporanea con l’ennesimo approdo in terra siciliana per me, immancabile tappa del mio tour italiano straDegusto propongo un piatto tipico della tradizione davvero potente, gli spaghetti alla siciliana con broccoli arriminati. Un gran piatto davvero ricco di gusto, con aggiunta di uvetta e pinoli, zafferano e alici, senza scordare il pangrattato tostato, la “muddica atturrata”. Nella ricetta tipica il broccolo equivale al cavolo verde, ma non avendolo io ho utilizzato il classico.

Spaghetti alla siciliana con broccoli arriminati

[ingredients title=”Ingredienti per 4 persone “]

  • 1 kg di  broccoli
  • 30 gr di pinoli
  • 50 gr di  uvetta
  • 1 bustina di  zafferano
  • 1 cipolla
  • 5 filetti di acciuga
  • concentrato di pomodoro q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • 360 gr di spaghetti
  • pangratto q.b.

[/ingredients]

Preparazione

Lava i broccoli, prendi le cimette e falle lessare in abbondante acqua calda, poi scolale e tieni da parte l’acqua. Nel frattempo metti in ammollo l’uvetta in acqua tiepida per farla rinvenire. Prendi una padella, versa l’olio extravergine d’oliva e fai soffriggere la cipolla tritata. Unisci le acciughe e schiacciale con la ­forchetta, poi aggiungi pinoli, uvetta, broccoli, zafferano, il concentrato di pomodoro ed un bicchiere di acqua dei broccoli. Regola di sale e pepe e fai cuocere per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.

In un padellino a parte fai scaldare un filo d’olio extravergine e aggiungi il pangrattato, quindi fallo tostare alcuni minuti e tieni da parte. Lessa la pasta in abbondante acqua salata, scolala al dente e versala in padella insieme al condimento, qui fai saltare insieme e amalgama bene tutti gli ingredienti. Impiatta gli spaghetti e completa con un giro d’olio extra vergina e il pangrattato tostato. Servi caldo e gusta questa specialità della tradizione sicula.