È nella fantastica e da me amata Puglia, precisamente in provincia di Foggia ad Orsara di Puglia, che ha avuto luogo la Social Dinner di Capitanata, evento messo in piedi in modo impeccabile da Andrea e Valentina Pietrocola aka “Lacucinadeifuorisede“, fratello e sorella vulcanici ed intraprendenti che si danno seriamente da fare per promuovere il loro territorio attraverso l’omonimo blog ed i canali social, in cui raccontano una grande passione. Io ho avuto il piacere di essere da loro contattato ed ospitato come uno dei blogger di riferimento, per questo loro primo evento organizzato “in casa” e che si è svolto il giorno 11 ottobre.

 

 

 Valentina e Andrea

 

Scopo dell’evento è stato quello di avvicinare aziende del territorio e i numerosi blogger presenti, dando la possibilità di confrontarsi, fare rete e discutere da vicino di potenziali collaborazioni professionali, quindi assaporare durante la cena i prodotti le varie portate che raccontano il core business di ogni azienda, introdotta dagli stessi rappresentanti. Senza trascurare il tema del social marketing e della comunicazione digitale, una realtà attualissima e ormai più che necessaria. Il tutto in compagnia dei colleghi blogger Ezio Totorizzo, detto Spezio, Valentina Previdi del blog “Profumo di Cannella e Cioccolato”, Daniela Vietri, di “Cucina, Libri e Gatti” e Nunzia Bellomo creatrice del blog “Miele di Lavanda”, ospiti insieme a me dell’evento.
In proposito è stato un piacere confrontarsi sui temi social e comunicazione con le varie aziende, rappresentate da: Alessia Bodoyra del Consorzio Aceto Balsamico di Modena, Lucia Di Domenico dell’Agriturismo Posta Guevara, Mario Morrone di Ruber, Vincenzo Troia di Caseus e Pascal Barbato di Fulgaro Panificatori.

 

Al mio arrivo a Foggia ci sono i ragazzi dell’organizzazione che mi accolgono e mi accompagnano insieme agli altri ospiti al primo appuntamento della giornata, ovvero al ristorante Terra Arsa. Qui ci introduciamo ai vari temi della giornata ma soprattutto scaldiamo le mascelle con ottimi piatti quali: polpo e su crema di patate con olive e pomodorini, cicatelli con rucola, pomodorini e mazzancolle, baccalà con mandorle e cicorietta e per dolce una crema chantilly con granita all’arancia. Un’accoglienza di quelle che mi piacciono assai, con gioia tutti i presenti ingollano le suddette pietanze e, tra uno scatto fotografico, un bicchiere di buon vino e un po’ di chiacchiere giunge l’ora del trasferimento all’agriturismo Posta Guevara, che sarà teatro della Social Dinner nonché luogo del nostro pernotto.

 

 

Il tempo di sistemarsi nelle stanze in agriturismo ed è subito ora del talk per noi blogger. Ci accomodiamo nella tavolata allestita con microfoni alla mano, smartphone e dirette social, pronti via! Ci vengono posti quesiti su com’è nato tutto, il perché e per come facciamo ciò che facciamo, le nostre idee e il modo di comunicare attraverso i blog, con acuto interesse dei rappresentanti aziendali.

 

Conclusosi anche il talk, giungiamo al momento fondamentale della giornata, gli stomaci tornano a ruggire per l’appetito e ci si prepara dunque alla lunga degustazione. Si parte con un fornitissimo e pregiato buffet di aperitivo, corredato da tutti i prodotti delle varie aziende e che viene ben presto preso d’assalto da tutti presenti. Qualche calice di vino e i soliti momenti social, che restano alla base dell’evento stesso, un po’ di coreografie e ci trasferiamo nel salone adibito alla cena vera e propria.

 

Il menù servito per la cena è ideato dalla chef e proprietaria di Posta Guevara Lucia di Domenico e il suo chef Michele Guida, di Master Chef Italia. Cantina Ladogana, BergaderLe conserve della nonna, Azienda Agricola D’AprileAceto Balsamico di Modena, Granoro, Rebeers gli altri nomi dei prodotti proposti in tutte le portate. Dagli antipasti ai dolci c’è davvero tanta roba interessante, con tutti gli ingredienti principali valorizzati al massimo. Alcuni impiattamenti originali, sapori che spiccano, a volte più a volte meno, piatti instagrammabili anche grazie ad un tavolo adibito appositamente per le fotografie, un piccolo set vero e proprio con qualche oggetto di scena. Si scattano quindi foto, si discute e si distribuiscono bigliettini da visita senza un domani, ma soprattutto si mangia.

 

 

Con sommo gaudio si va a scofanare tutto molto più volentieri di quanto non si fotografi, poi a fine cena ci si trasferisce all’esterno per facilitare le operazioni digestive con qualche amaro, mentre molti passano direttamente alla fase saluti. L’indomani dopo una importante colazione a buffet all’agriturismo, giunge l’ora di riportare a riposo le mascelle per un pochino e veniamo dunque accompagnati alla stazione di Foggia per fare ritorno a casa.

La Social Dinner di Capitanata è stata un’esperienza molto piacevole, che ha unito e messo a confronto molte persone, da giornalisti a food blogger, ristoratori, cuochi e chi più ne ha più ne metta. Grazie al gran lavoro e lo sforzo di Valentina e Andrea che hanno dimostrato di essere veri appassionati, di credere nel loro territorio e tutto ciò che offre, mettendosi in gioco e creando questa rete. Speriamo arrivino presto altri eventi simili, di cui c’è sempre bisogno!