La pappardella, bella ruvida e spessa, ogni forchettata ti riempie la bocca e all’atto della masticazione il piacere è totale. Mettendomi a giochicchiare, le ho organizzato un’incontro con un delicato pesto di carciofi, dello speck croccante ed una bella manciata di granella di nocciole. Risultato eccellente e grande piacere per il palato, anche se per breve durata.

Pappardelle con pesto di carciofi, speck croccante e granella di nocciole.

[ingredients title=”Ingredienti per 4 persone”]

  • 360 gr. di pappardelle
  • 100 gr. di speck
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo q.b.
  • olio evo q.b.
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • sale q.b.
  • 4 carciofi (180 gr)
  • granella di nocciole q.b.
  • Tempo di preparazione: 25 minuti

[/ingredients]
Preparazione

Per il pesto, pulisci i carciofi eliminando le foglie più esterne e il gambo, quindi taglia le punte e rimuovi la barbetta interna. Tagliali a fette sottili e mettili in una ciotola con acqua e limone per non farli scurire. In una padella antiaderente fai scaldare un filo d’olio extravergine con l’aglio sminuzzato, aggiungi poi i carciofi e fai cuocere per dieci minuti a fuoco medio finché non saranno morbidi. A fine cottura, conservane alcuni per guarnire il piatto.

Di seguito falli raffreddare e mettili in un mixer insieme al prezzemolo, il parmigiano e un pizzico di sale. Frulla aggiungendo l’olio a filo fino a raggiungere la consistenza cremosa del pesto classico e versalo nuovamente nel tegame. Taglia lo speck a striscioline e fallo rosolare in un padellino finché non diventa croccante, senza aggiungere grassi.

Porta a bollore l’acqua salata e fai lessare le pappardelle per il tempo indicato, ,conserva un po’ d’acqua di cottura e scolale al dente nel tegame con il pesto di carciofi. Mescola facendo legare bene, aggiungi acqua di cottura se il pesto risultasse troppo denso. Impiatta e cospargi con lo speck, la granella di nocciole e i carciofi tenuti da parte, servi caldo.

Le pappardelle con pesto di carciofi, speck croccante e granella di nocciole sono pronte da sforchettare a più riprese!

Note: puoi guarnire con dei pomodorini tagliati a spicchi, per dare un po’ di colore al piatto.

Se ti piace questa ricetta e vuoi scoprirne altre metti il Like e segui la mia pagina Facebook e Instagram, sono anche su Twitter e Pinterest