Vien da sé che le parole Sicilia e dieta non possono essere impiegate nella medesima frase. Nelle mie svariate comparse a Palermo ho scoperto e provato un po’ di tutto, nella patria indiscussa dello street food sono innumerevoli le gastronomie, friggitorie, bancarelle e chioschetti vari, tutto ben distribuito pressoché in ogni strada e vicolo della città. Tra i tanti, io mi sono palesato anche all’Antica Focacceria San Francesco, storico indirizzo che da tempo immemore propone ai suoi clienti miliardi di calorie.

Si può trovare un banco sempre ben fornito di arancine, cazzilli, panelle, caponate, sfincioni e altre specialità. Ma la chicca della casa è il pani cameusa (pane con la milza), panino al sesamo farcito con fettine sottili di milza e polmone di vitello, prima bolliti poi sminuzzati e soffritti a lungo niente meno che nella sugna! Così è servito “schetto” (al naturale), ma chiedendo la versione maritata’ in più vi aggiungono ricotta o caciocavallo, per gradire. Io decido di ordinare questa bella bombazza e la marito, perché le cose van fatte bene fino in fondo.

street food - habemusfame

Pani ca’ meusa

Chiamarlo panino è riduttivo; la ciccia imbevuta ha un gusto forte e deciso, con la pioggia di scaglie di formaggio si completa perfettamente, il tutto racchiuso in bel panino di sesamo che personalmente gradisco assai e che soprattutto non si sfalda tra le mani. Certo le calorie sono davvero un fracco, bisogna solo chiudere gli occhi e addentare, senza porsi troppe domande! Questa è tradizione, per quanto mi riguarda ho sganasciato con soddisfazione. Gli ingredienti sono poco classici ma la pietanza è così, o piace o non piace. Provare per credere!

Antica Focacceria San Francesco

Palermo (PA)Via Alessandro Paternostro, 58