Le maglie sono un formato di pasta corta tipico siciliano, per restare in tema le ho preparate con un pesto di pistacchi fatto in casa e dei pomodorini di pachino. Per quanto mi riguarda, il pistacchio lo metterei dovunque e devo dire che qui unito ai pomodorini da un risultato semplicemente fantastico, perfetto per una pasta in piena regola con la tradizione della Trinacria. Ecco la semplice esecuzione.

Maglie con pesto di pistacchi e pomodorini

                                                      

[ingredients title=”Ingredienti per 4 persone”]

  • 100 gr di pistacchi sgusciati
  • 40 gr di parmigiano grattugiato
  • 2/3 foglie di basilico
  • 5 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe q.b.
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 360 gr di maglie siciliane
  • 150 gr di pomodorini pachino
  • Tempo di preparazione: 20 minuti 

[/ingredients]

Preparazione

Prendi i pistacchi sgusciati, tritane grossolanamente alcuni e conservali per decorare il piatto. Gli altri falli sbollentare in acqua bollente per 5 minuti, scolali e rimuovi la pellicina. Trasferiscili nel bicchiere di un mixer da cucina e aggiungi l’olio extra vergine, il pecorino, l’aglio, il basilico, sale e pepe. Frulla il tutto fino ad ottenere una crema omogenea e corposa, come un classico pesto, quindi versalo in una ciotola e tienilo da parte. In un tegame antiaderente fai scaldare un po’ d’olio e fai soffriggere l’aglio, quindi taglia a spicchi i pomodorini, versali in padella e falli appassire alcuni minuti a fuoco medio, finché non si formerà un sughetto.

Intanto porta a bollore abbondante acqua salata e fai cuocere la pasta. Unisci il pesto di pistacchi ai pomodorini e abbassa la fiamma, elimina l’aglio. Scola la pasta al dente e versala nella padella con il condimento, tenendo da parte un po’ d’acqua di cottura che ti può servire se il condimento risultasse troppo denso. Fai amalgamare bene il tutto, impiatta e servi caldo.

Se ti piace questa ricetta e vuoi scoprirne altre metti il Like e segui la mia pagina Facebook Habemusfame o su Instagram, cercami anche su Twitter e Pinterest