Le tigelle, una ricetta della cucina modenese che ho preparato durante il mio tour straDegusto proprio a Modena. Preparazione veloce insegnatami dalla collega di cucina Laura, con lievito istantaneo. Le tipiche focaccine vengono preparate con lo strutto (olio per la versione vegetariana) e cotte in genere nella tigelliera, ma in alternativa può andare bene una piastra o una padella. Si farciscono con salumi e formaggi, verdure o il classico pesto di lardo.

Ingredienti per 4 persone

  • 1/2 kg di farina (4 etti di 00/ 1 etto di semola)
  • 300 ml di acqua
  • 1 bustina di lievito istantaneo
  • 30 gr di strutto
  • sale q.b.
  • Tempo di preparazione: 20 minuti/ riposo 20 minuti 

 

Preparazione

Su una spianatoia disponi a fontana le farine, quindi sciogli il lievito nell’acqua a temperatura ambiente, versa al centro della farina e amalgama bene. Dopo unisci lo strutto, il sale e mescola. Lavora l’impasto fino ad ottenere un panetto, dev’essere morbido e omogeneo. Trasferiscilo in una ciotola e lascia riposare per circa venti minuti. Una volta che l’impasto è lievitato lavoralo nuovamente e ricava delle palline di circa 35 gr l’una. Con un mattarello schiacciale in modo da ottenere la forma circolare e del diametro di circa 6/7 centimetri, poi trasferiscile su un canovaccio infarinato lasciando riposare ancora alcuni minuti.

A questo punto scalda la tigelliera e poni i dischi di pasta, chiudila e lascia cuocere finché non saranno dorati da entrambi i lati (in alternativa puoi utilizzare una padella antiaderente ben calda, rigirando le tigelle e cuocendole a fuoco medio). Man mano che le tigelle sono pronte, sistemale in un cestino o un piatto e coprile con un canovaccio in modo da mantenere il calore. Ancora calde vanno aperte a metà e farcite a piacimento con salumi e formaggi, verdura o salse. Uno spettacolo per il palato!

Se ti piace questa ricetta e vuoi scoprirne altre metti il Like e segui la mia pagina Facebook e Instagram, sono anche su Twitter e Pinterest