Kitchen society

via Gerolamo Chizzolini 2,

Di recente ho avuto l’occasione di provare un ottimo ristorante, piatti che non le mandano a dire da Kitchen society, locale situato in zona Sempione che nasce da un’idea dello chef Alex Seveso, che unisce la cucina giappo, l’arte del sushi ai sapori nostrani. La particolarità è che i piatti vengono serviti già conditi con salse, emulsioni, creme e spezie, e utilizzando prodotti come oli, capperi di Pantelleria, olive, pistacchio di Bronte, acciughe del Cantabrico, tartufi. Tutto prettamente italiano e sapori tipici mediterranei. Diverse proposte anche con Jamon iberico Pata Negra, altro punto forte in cucina.

Il ristorante è ricavato in un loft su più livelli, con vetrate che affacciano sulla strada e un ampio dehors. L’ambiente dallo stile rustico chic è gradevole, luminoso e c’è la giusta intimità con tavoli ben distanziati. Provo il menù degustazione e parte una vera ondata di soddisfazioni, piatti che mi lasciano inebetito solo a vederli. Lo spettacolo di gusto va in scena in quest’ordine:

Con bicchiere di bollicine in avvio, acciughe del Cantabrico, crema di prezzemolo e pomodoro frullato

 

Prosciutto patanegra condito con pomodoro grattugiato, noci e olio evo

 

Carpaccio di orata fusion

 

Carpaccio di tonno “tonnato” con mozzarella di bufala.

 

Tartare di branzino ai pistacchi e verdure

 

Polpo lessato e poi grigliato, insalata di cavolo cappuccio con avocado, acciughe e paprika dolce

 

Nigiri rocher: gamberone braciato al pepe,con granella e crema di pistacchio

 

Uramaki di seppia croccante, salmone, tonno, crema di olive taggiasche, orata e foies gras

 

Special Dragon con gambero arrostito e crema di tartufo bianco

 

Tiramisù fusion espresso

 

Sono estasiato, poco da aggiungere! Ogni piatto un colpo da maestro, ingredienti e materie prime freschissime e di qualità. Un vino bianco strepitoso ad accompagnare un percorso culinario davvero notevole! Se non conoscete questo ristorante, conoscevatelo!

 

E voi avete già provato questo ristorante? Fatemelo sapere commentando sotto l’articolo oppure condividendo le vostre foto sui social, utilizzando l’hastag #habemusfame!