I garganelli con ragù di gallinella, asparagi e pomodorini, un primo piatto con un condimento delicato e ricco allo stesso tempo. L’ho preparato utilizzando la pasta all’uovo Luciana Mosconi, in questo caso i garganelli, perfetti per la preparazione, insieme agli asparagi croccanti ed il pesce tenerissimo, il tutto si lascia masticare che è un piacere. Ecco come ho fatto.

Garganelli con ragù di gallinella, asparagi e pomodorini 

[ingredients title=”Ingredienti per 4 persone”]

  • 800 gr di gallinella
  • 1 mazzo di asparagi
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 200 gr di pomodorini ciliegino
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 360 gr di garganelli Luciana Mosconi
  • Tempo di preparazione totale: 25 minuti

[/ingredients]

Preparazione

Pulisci e sfiletta bene la gallinella, poi ricava dai filetti dei cubetti di un paio di centimetri di spessore (in alternativa falla sfilettare in pescheria). In una padella antiaderente fai imbiondire lo spicchio d’aglio con un po’ di olio extra vergine, quindi versa i pomodorini tagliati a spicchi e lascia insaporire alcuni minuti.

Elimina l’aglio e aggiungi i tocchetti di gallinella, il prezzemolo tritato e sfuma col vino bianco, quindi mescola bene. Lava gli asparagi, elimina la parte più dura del gambo e con l’aiuto di un pelaverdure anche la pelle più esterna. Falli lessare finché non saranno morbidi ma croccanti, possibilmente tenendo le punte fuori dall’acqua.

Nel frattempo, in una casseruola porta a bollore abbondante acqua salata e fai lessare i garganelli. Una volta cotti gli asparagi, taglia i gambi a rondelle spesse circa mezzo centimetro, tenendo da parte le punte intere. Unisci le rondelle al sugo di gallinella e pomodorini, allungando con acqua di cottura della pasta se necessario.

Scola i garganelli al dente direttamente nella padella insieme al condimento, aggiungi anche le punte di asparagi tenute da parte e fai saltare il tutto. Impiatta e servi subito con una manciata di prezzemolo tritato e un filo d’olio extra vergine.

Se ti piace questa ricetta e vuoi scoprirne altre metti il Like e segui la mia pagina Facebook e Instagram, sono anche su Twitter e Pinterest